Il risparmio energetico: il futuro dell’edilizia

L’attenzione odierna per le costruzioni di nuovi edifici e la ristrutturazione di quelli già esistenti è incentrata soprattutto sulla necessità di proporre soluzioni sostenibili.

 

Architetti, progettisti e costruttori hanno oggi a disposizione materiali e tecnologie caratterizzate da un livello di innovazione sempre più elevato.

 

Per poter creare costruzioni a risparmio energetico bisogna rispettare tre punti fondamentali: produzione efficiente dell’energia, utilizzo efficiente e riduzione delle dispersioni.

 

L’utilizzo di materiali innovativi e tecnologie all’avanguardia permettono di ottenere un bilancio energetico positivo e di realizzare soluzioni convenienti in linea con le normative in vigore.

 

Le nuove costruzioni dovranno essere progettate per garantire elevati standard di risparmio energetico.

Allo stesso modo gli edifici già esistenti dovranno essere invece ristrutturati nella stessa ottica.

 

Le soluzioni possibili sono le più svariate: si va dallo sfruttamento del solare termico, a quello dell’energia geotermica, si può optare per il riscaldamento degli ambienti mediante impianti efficienti o per il miglioramento dell’isolamento termico.

 

Qualsiasi strada si decida di percorrere una cosa è certa: le costruzioni a risparmio energetico rappresentano il futuro dell’edilizia.

 

Alcune delle soluzioni convenienti, sostenibili e durature sono: sonde/collettori geotermici e pilastri energetici per l’energia geotermica, scambiatori di calore aria-terra per una ventilazione controllata, sistemi di approvvigionamento energetico mediante biomassa/biogas, sistemi di riscaldamento radiante, sistemi di termoregolazione delle masse di cemento, riscaldamento di superfici per spazi aperti e riscaldamento a elementi flettenti e sistemi per finestre e facciate ad alta efficienza.

KM

You May Also Like