Rinnovabili: le misure della legge Stabilità

La legge di Stabilità è entrata in vigore il primo gennaio 2014 e promuove importanti misure in materia di energie rinnovabili: ecobonus,  capacity payment e proroga del quinto conto energia.

Il 23 dicembre è stata firmata la fiducia alla legge di Stabilità che è entrata in vigore dal primo gennaio 2014.

 

La legge è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale e presenta importanti misure nel settore dell’efficienza energetica, energia publita e delle rinnovabili.

Al comma 139 della legge di Stabilità viene confermata la proproga degli ecobonus (al 65%) per il risparmio energetico e delle retrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie (al 50%).

 

La proroga sarà valida per tutto il 2014, mentre dal 2015 gli ecobonus per le rinnovabili passeranno al 50% e le detrazioni per le ristrutturazioni al 40%.

 

Saranno posticipati a 6 mesi gli interventi sulle parti comuni degli edifici le scadenze saranno di  6 mesi e i bonus mobili avranno validità solo fino alla fine del 2014.

Per quanto riguarda il capacity payment transitorio, la legge di Stabilità 2014 elimina il riferimento alla partecipazione alle spese di copertura di “tutte le fonti”.

 

Nel comma 153 si legge inoltre che il soccorso termoelettrico si semplificherà “nella  misura strettamente necessaria a garantire la sicurezza del sistema elettrico e la copertura dei fabbisogni effettuata dai gestori di rete e senza aumento dei prezzi e delle delle  tariffe  dell’energia  elettrica  per  i clienti finali”.

La proroga di un anno per l’accesso al quinto conto energia fotovoltaico (comma 154) si riferisce esclusivamente agli impianti già iscritti ai registi e a quelli che verranno realizzate in aree colpite da calamità.

 

Saranno quindi esclusi gli impianti da installare negli edifici pubblici o in zone della pubblica amministrazione.

 

You May Also Like