Riqualificazione energetica: proroga delle detrazioni fiscali

Lo scorso 27 dicembre è stata stabilita la proroga delle detrazioni fiscali per quanto riguarda le ristrutturazioni e la riqualificazione energetica degli edifici, che va di pari passo con una graduale diminuzione delle facilitazioni.

 

La legge pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 27 dicembre 2013 stabilisce la posticipazione delle detrazioni fiscali legate agli interventi di ristrutturazione e di  riqualificazione energetica.

 

Si tratta dei bonus casa, dei bonus mobili e degli ecobonus, ma anche delle facilitazioni per le ristrutturazioni edilizie.

 

I finanziamenti saranno ancora disponibili, in graduale diminuzione, non solo per tutto il 2014, ma anche per gli anni 2015 e 2016.

 

Per quanto riguarda la riqualificazione energetica, la legge n. 147/2013 nel comma 139 stabilisce la proroga al 31 dicembre 2014 dei bonus casa (del 50%) e dei bonus energia (del 65%).

 

Sempre in riferimento agli interventi per l’efficienza energetica, la nuova legge stabilisce il prolugamento delle detrazioni fiscali fino al 2016 con alcuni cambiamenti: nel 2015 la percentuale si abbasserà dal 65% al 50%, mente nel 2016 subirà un ulteriore diminuzione al 36%.

Anche per gli interventi di ristrutturazione edilizia sono previste delle proroghe. Per tutto il 2015 gli incentivi saranno pari al 40%, mentre per il 2016 si abbasseranno al 36%.

Nel 2014 la spesa ammissibile per la richiesta delle detrazioni cala a 96 mila euro e nel 2015 è prevista un’ ulteriore riduzione a 48 mila euro.

Per quanto riguarda i condomini, la proroga delle detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica, pari al 65%, scadrà il 30 giugno 2015.

 

Dal giorno successivo fino al 30 giugno 2016, le facilitazioni per l’ecobonus  condominiale si abbasseranno al 50%.

 

You May Also Like